top of page

San Nicola e il tradizionale Corteo Storico della Città di Bari.


La Festa Patronale in onore di #SanNicola, che si svolge nella città di #Bari dal 7 al 9 Maggio, con un susseguirsi di solenni celebrazioni religiose e la realizzazione di un significativo CorteoStorico, è l’evento più importante dell’anno per il popolo barese, il cui cuore da secoli non smette mai di battere. Tra Bari e SanNicola vive un rapporto speciale e, in quei giorni, la città diventa il teatro di celebrazioni e riti.



Infatti, San Nicola è una delle figure più conosciute e amate al mondo e la Sagra della Caravella, unita a spettacoli artistici ed emozionanti, rimette in scena la Trasla­zione delle reliquie del Santo di Myra, trafugate nel 1087 da 62 impavidi marinai baresi che cambiarono il destino della loro città. Da allora tra Bari e il Santo si è creato un legame indissolubile e profondo, fatto di devozione e orgoglio cittadino, divenendo oltremodo meta privilegiata di pellegrini e viaggiatori diretti per mare o per terra in Oriente e, viceversa, in Occidente.

Nicola è il Santo Taumaturgo che porta speranza, nutre e salva, e i festeggiamenti in Suo onore, che racchiudono storia e tradizioni millenarie, sono graditi ad ogni livello sociale o di devozione, e coinvolgono pellegrini da ogni parte della Puglia, dell’Italia Meridionale e del cultoortodosso, tra cui tantissimi russi. Quest’anno, per il secondo anno consecutivo i cittadini baresi, come tutto il mondo cattolico e ortodosso, restano orfani di tali cerimonie suggestive poiché, a causa del perdurare dell’emergenza covid, la magia della “caravella” non si rinnoverà.

Il 7 maggio p.v. sul sagrato della Basilica avrà comunque luogo lo spettacolo teatrale dedicato alla Traslazione delle sacre spoglie di San Nicola, con la direzione artistica di Antonio Azzalini, la regia di Nicola Valenzano e la realizzazione del Gruppo Ideazione di Christian Calabrese.



Niente Corteo Storico ma, Mercoledì 5 maggio p.v alle ore 18:30, per la quarta diretta live Fb, il #GruppoOvunquePuglia dedicarà una rievocazione dell’ultima edizione del 2019, attraverso le parole e i ricordi di coloro che hanno partecipato, organizzato e diretto l’evento: Elisa Barucchieri (danzatrice, coreografa e direttore artistico), Rosa Lorusso (costumista e scenografa), Elisabetta Tansella (truccatrice artistico-teatrale) e Vito Lisco (Presidente Associazione “Figuranti di San Nicola”).

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page