top of page

Maruggio, splendido borgo antico annoverato tra i più belli d'Italia.


Annoverato tra i Borghi più belli d'Italia si trova Maruggio, comune italiano a circa 30 km dalla città di Taranto. E’ un piccolo centro situato in una vallata ai piedi delle Murge Tarantine. La sua costa, bagnata dal Mar Ionio, è prevalentemente sabbiosa e per alcuni tratti anche rocciosa. Il territorio nell’entroterra di Maruggio è caratterizzato dal fenomeno del carsismo, posto tra due lame: lama di Canale Cupo più prospiciente al paese e lama di contrada Fabbriche.

All'estremità occidentale della costa maruggese è visibile un promontorio su cui spicca una torre come “Sentinella del Mare”, Torre Ovo”, costruita nel XVI secolo. La zona non presenta particolari specie di fauna, mentre si presenta particolarmente ricca la flora rappresentata da estensioni di oliveti, vigneti, nonché di boschi circostanti di pini selvatici. Maruggio è nota soprattutto per la bellezza del suo mare e delle sue spiagge, tra le più belle d’Italia, ma vanta anche un passato ricco di storia. Secondo fonti il borgo antico risale al Medioevo, tra il IX e il X secolo, per diverso tempo abitato da Templari a cui si deve il merito di aver provveduto al prosciugamento dei terreni paludosi circostanti, e l’avvio delle attività di estrazione del sale dagli stagni lungo la costa.


Ai Templari seguirono i Cavalieri di Malta. Anche a loro va riconosciuto il merito di aver contribuito alla crescita e lo sviluppo del paese e all’edificazione di mura di cinta per proteggere gli abitanti dagli attacchi dei pirati. Il centro storico, soprannominato “Terra Murata”, è ricco di viuzze lungo le quali si incontrano molteplici testimonianze storiche, tra cui la possente Chiesa Matrice, dedicata alla Vergine Maria ed edificata intorno al XV secolo, il Palazzo dei Commendatori, denominato anche Castello dei Cavalieri di Malta e costruito proprio per loro volere intorno al 1368, la Torre dell'Orologio nata con l’obiettivo di rappresentare l’orologio cittadino, e tutta una serie di palazzotti signorili decorati con balconate e logge di gusto barocco. Il patrimonio si arricchisce anche della presenza sul territorio di diverse Masserie storiche, Cappelle Votive e maestosi Trulli. Maruggio offre una varietà di festività religiose, tradizioni popolari ed eventi musicali e sportivi che la rendono, anche dal punto di vista culturale, un’interessante meta di vacanza. Festeggia due Santi Patroni: “San Giovanni e San Cristoforo” il 13 e 14 luglio.

Dove Madre natura si è espressa con tutto il suo amore, è a 5 Km di distanza, la frazione di Maruggio “Campomarino”. Posta all’estremità del litorale tarantino, è uno dei luoghi più belli, e soprattutto ancora naturali dell’alto Salento. La località balneare che si estende per circa 9Km, è conosciuta come una delle gemme della meravigliosa costa ionica, con il “mare dai sette colori. Campomarino sorge intorno all’antica torre costiera Torre delle Moline, costruita nel 1473 per avvistare in tempo le incursioni dei Saraceni. La meravigliosa spiaggia, in gran parte libera, dalla sabbia morbidissima e da un mare cristallino, si anima in particolar modo d’estate, ma è accogliente anche nel primo periodo autunnale.

La zona è nota anche per via del Parco Naturale delle Dune, sito naturale di forte interesse comunitario, che si estende per oltre 40 ettari, caratterizzato da dune sabbiose che raggiungono anche 12 m di altezza, uno spettacolo paradisiaco che non ha nulla a che fare con il caos delle località turistiche. Infatti, non vanta strutture eleganti ne grandi servizi, ma vita semplice, tranquillità e benessere tra natura incontaminata e profumi regalati dalla estesa macchia mediterranea.


34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page