top of page

“In-Onda. La cittadina di Cozze riapre alla creatività“


La forza dell’#arte e della #cultura, sono strumenti imbattibili per contrastare il fenomeno del degrado di un luogo e favorire il recupero della bellezza persa, soprattutto se coadiuvati dall’interesse comune e dalla partecipazione attiva e sensibile dei cittadini. È appena il caso della coinvolgente ed ambiziosa iniziativa “In-Onda. #Cozze riapre alla creatività“, nata dalla volontà dei componenti del Comitato “per Cozze” presieduto da Antonio Renna, tra cui Lilli La Selva, già docente di Storia dell’arte nella città di Bari, ideatrice della manifestazione.

“Noi crediamo e confidiamo nella potenza dell’arte motivo per cui ci siamo affidati all’esperienza pluriennale della istituzione preposta, ovvero l’Accademia di Belle Arti di Bari.

Da tempo ormai l’attrattiva di questo luogo che, oltre alla bellezza del mare, ha anche una sua identità storica - fa notare La Selva - riconoscibile nel nucleo di abitazioni ottocentesche e in alcune importanti ville realizzate negli anni ‘60-70, è inspiegabilmente ignorata dalle Istituzioni locali. Poca attenzione è rivolta alle problematiche legate al traffico nella zona, come alle condizioni delle strade ed all’illuminazione ancora insufficienti.

È facilmente visibile come la costa appaia trascurata e, per alcuni tratti, molto pericolosa per via della erosione non geologicamente monitorata e interessata da seri problemi ambientali e dalla presenza di rifiuti abbandonati da visitatori incuranti. I residenti e villeggianti, pur difendendo la frequentazione libera delle spiagge e del mare, chiedono fiduciosi più cura e controlli da parte delle Istituzioni competenti nel rispetto di un patrimonio storico-ambientale, ricchezza di questi luoghi, iniziando col contrastare il reiterarsi del fenomeno di parcheggi selvaggi durante la bella stagione, per la mancanza di aree sufficientemente attrezzate, destinate a tale uso.”

L’evento, realizzato nella giornata di sabato 9 luglio con il patrocinio del Comune di #Mola e della BCC di #Conversano, ha visto all’opera una quindicina di giovani artisti, esperti in pittura, grafica e decorazione, della Accademia di Belle arti di Bari guidati amorevolmente dalla docente di Illustrazione Scientifica, Rosanna Pucciarelli, che si sono cimentati e sbizzarriti in diretta nella realizzazione di ritratti, caricature, stiker personalizzati e interventi di street art e plain air, usufruendo dell’ospitalità di una decina di ville e sul Lungomare Zara.

Grande entusiasmo, ma soprattutto disponibilità da parte dei proprietari che hanno aperto i cancelli offrendo l’opportunità ai visitatori nel corso della serata, di ammirare le tante opere realizzate dai giovani artisti.

“Ringrazio il sindaco di Mola, Giuseppe Colonna, il presidente del Comitato per Cozze , Antonio Renna, e tutti i proprietari delle ville per tale lodevole iniziativa - fa sapere la pro.ssa Pucciarelli - che è stata accolta da noi accademici e dagli studenti con grande entusiasmo, affinché si comprendano le finalità e le potenzialità della nostra Università, da sempre attiva per generare cultura e comportamenti etici e di buon esempio nei confronti del territorio, come ad esempio il recupero e il riutilizzo dell’esistente. Ci auguriamo che questo evento possa essee prodomico di tanti altri in un futuro prossimo.”


Evelina Giordano

Bari, 10 luglio 2022

Ovunque Puglia



































76 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page